04 luglio 2009

Inizia la Gold Cup - Copa de Oro

E' iniziato stanotte il campionato della Concacaf, la federazione che raggruppa le nazioni di Nord e Centro America. Prime due partite: El Salvador - Costarica 1-2 e Canada - Giamaica 1-0. Ovvie favorite, Messico e Stati Uniti giungono però alla competizione continentale con uno spirito profondamente differente. Il Tri è sull'orlo di una crisi di nervi che sta mettendo addirittura in pericolo la qualificazione ai Mondiali del 2010: l'auspicata svolta che l'addio di Eriksson doveva portare non è avvenuta e ora anche Javier Aguirre ha enormi difficoltà a gestire la situazione. Dopo la finale in Confederations Cup, invece, gli USA, paese organizzatore della Gold Cup, vivono un sogno estatico.

Breve presentazione delle partecipanti:

GRUPPO A

COSTARICA
CT: Rodrigo Kenton
Stella: Álvaro Saborío (Sion - Svizzera)
E' la terza forza del continente. Nelle qualificazioni mondiali ha bucato solo il match dell'Azteca ma giocando sempre un calcio ordinato e efficace si è praticamente qualificata per l'appuntamento di Sudafrica 2010: I Ticos ora conducono l'Hexagonal finale davanti ai colossi USA e Messico.

EL SALVADOR

CT: Carlos de los Cobos
Stella: Alfredo Pacheco (New York Red Bulls - USA)
Grande lavoro del tecnico messicano De los Cobos, riuscito a portare il Salvador anche nell'Hexagonal finale per la qualificazione ai mondiali sudafricani. Visto il materiale a disposizione, povero anzichenò, è già un mezzo miracolo. Continuerà?

CANADA

CT: Stephen Hart
Stella: Julián De Guzmán (Deportivo La Coruna - Spagna)
Nonostante parecchia passione attorno al calcio e buoni giocatori, la squadra canadese non riesce a ingranare ed è già svanita l'opportunità di andare al Mondiale. Possibile il risveglio, da un momento all'altro.

GIAMAICA
CT: Theodore Whitmore
Stella: Ricardo Gardner (Bolton - Inghilterra)
Squadra e nazione calcisticamente in profondo calo, anche per l'uragano "Bora" Milutinovic, passato da queste parti e protagonista di un'eliminazione anzitempo dalle qualificazioni ai Mondiali.

GRUPPO B


USA
CT: Bob Bradley
Stella: Jozy Altidore (Villareal - Spagna)
L'incredibile exploit alla Confederations Cup ha prodotto tantissimo entusiasmo in un movimento che mostrava un po' il fiato corto. Le potenzialità per coronare il sogno di diventare squadra di categoria ci sono sempre, anche solo come numero e qualità di giocatori. Sono i favoriti naturali del torneo.

HONDURAS
CT: Reynaldo Rueda
Stella: Carl Costly (GKS Bełchatów - Polonia)
Troppe assenze per pensare in grande (in primis quella dell'interista David Suazo), in più la situazione politica del Paese non lascia certo tranquilli i giocatori. Peccato, perché i Catrachos potevano essere una squadra molto competitiva, come dimostra anche il gruppo finale di qualificazione a Sudafrica 2010.

HAITI
CT: Jairo Rios
Stella: Frantz Bertin (OFI Creta - Grecia)
Importante che ci sia, e con l'unico obiettivo di proporre una campagna degna. I mezzi sono quelli che sono. Curiosa la storia di Bertin, ragazzo francese di origini haitiane, cresciuto nelle giovanili della Juventus prima del passaggio in Spagna, al Racing Santander. Ora gioca in Grecia.

GRENADA

CT: Tommy Taylor
Stella: Shalrie Joseph (New England Revolution - USA)
Già sei minuscolo, poi il tuo miglior giocatore (Jason Roberts del Blackburn) ti lascia a piedi... Una autentica novità, Granada, squadra sconosciuta che vorrebbe stupire. Vedremo.

GRUPPO C

MESSICO
CT: Javier Aguirre
Stella: Carlos Vela (Arsenal - Inghilterra)
Già detto della situazione di enorme pressione. Il tifo sarà certamente dallaloro parte, ma potrebbe essere pure un'arma a doppio taglio. Qualche assenza importante, ma la squadra è competitiva: soprattutto le due stelle brillanti della generazione dell'89, Vela e Giovani Dos Santos devono cominciare a segnare in profondità le sorti della loro squadra: basta alibi.

NICARAGUA

CT: Otoniel Olivas
Stella: Wilber Sánchez (Ferretti - Nicaragua)
Mancherà Emilio Palacios, probabilmente il miglior giocatore nicaraguense, ma sarà lo stesso festa per una squadra già felicissima di essere presente (ha fatto fuori il ben più accreditato Guatemala per qualificarsi). Buone opportunità per alcuni giocatori di mettersi in mostra e approdare a campionati di medio livello della zona Concacaf.

PANAMA
CT: Gary Stempel
Stella: Blas Pérez (Tigres UANL - in prestito al Pachuca - Messico)
Squadra di buonissimo livello, a leggere la formazione: davanti l'efficacia di una coppia formata da Perez e Tejada, ce l'hanno in pochi. Eppure ha deluso parecchio nelle qualificazioni ai Mondiali. Spera di rifarsi almeno qui. Probabile outsider del torneo.

GUADALUPE
CT: Roger Salnot
Stella: Miguel Comminges (Cardiff City - Galles)
Nella Gold Cup di due anni fa fu la vera sorpresa della manifestazione: trascinata dal grande Jocelyn Angloma arrivò fino alle semifinali. Destò sorpresa anche per lo status particolare dell'isola del caribe francese: essendo sostanzialmente Francia, dipartimento d'oltremare dell'Esagono, non è affiliata alla FIFA e non può partecipare a competizioni internazionali, quindi nemmeno, evidentemente, alle qualificazioni per i Mondiali. Gli rimangono il Campionato del Caribe (dove è giunta terza quest'anno) e questa Gold Cup.

Carlo Pizzigoni

Nessun commento:

Sociable