31 gennaio 2011

Ganso: Il gioco dell'Oca - su Max




Il gioco dell'Oca - Sport - Sport news - Max

Carioca: il Flamengo distrugge le macerie del Vasco

Da: Tropico del Calcio

Il Flamengo non sbaglia un colpo. Il Mengão, con Ronaldinho sempre nelle parti di tifoso, schianta il disastroso Vasco nel classico cittadino di Rio e continua senza sconfitte la sua corsa nel campionato carioca. La squadra di Vanderlei Luxemburgo fa debuttare anche Thiago Neves che, pur non giocando una partita memorabile, regala un lampo della sua classe in occasione della seconda rete rubronegra, dopo il vantaggio di Deivid. Serve a poco la rete di Romulo che fissa chiude il tabellino sul 2-1: il Vasco rischia ora addirittura la retrocessione nel Carioca, ennesima riprova del disastro della gestione del presidente Roberto Dinamite, il cui ultimo atto, l'esclusione di Carlos Alberto per testimoniare un'attenzione verso i tifosi, si è rivelato per quello che in realtà è: una mossa propagandisitica che ha ottenuto il solo scopo di indebolire una squadra già turbata che in 4 partite non ha raccolto nemmeno un punto. A punteggio pieno nell'altro girone Fluminense e Botafogo. Il Flu va in vantaggio ma soffre non poco per avere alla fine ragione del Cabofriense (4-2 il finale) e la partita la riaggiusta una rete di Fred, autore anche del gol di inizio gara. Altra nota positiva per il Tricolor il rientro in campo di Dario Conca, dopo l'intervento in artroscopia al ginocchio sinistro. Il "Loco" Abreu trascina il Fogão nella vittoria per 3-1 con l'Olaria.

25 gennaio 2011

Il Flamengo vince la Copinha 2011, battuto 2-1 in finale il Bahia

Da Tropico del Calcio

La Copa São Paulo de Futebol Júnior, la "Copinha" è del Flamengo. In finale la squadra di Rio de Janeiro ha battuto il Bahia per 2-1 sotto gli occhi della presidentessa Patrícia Amorim e del tecnico della prima squadra, Vanderlei Luxemburgo, presenti sulle tribune del Pacaembu. Dopo la presentazione di Ronaldinho proseguono quindi i festeggiamenti alla Gavea, la Copinha torna rubronegra dopo ben 21 anni: a quell'epoca in campo per il Flamengo c'erano Djalminha, Junior Baiano e Marcelinho Carioca. I nuovi eroi si chiamano César, Negueba, Frauches, Rafinha, Lucas e Adryan.



Flamengo: Cesar; Alex, Marllon, Frauches e Anderson; Muralha, Rafinha (China), Lorran e Adryan (Pedrinho); Negueba e Lucas (Thomas). Técnico: Paulo Henrique
Bahia: Renan; João Marcos (Valson), Dudu, Everton e Laércio; Anderson, Fernando (Rodrigo), Brendon (Mansur) e Filipe; Fábio e Rafael. Técnico: Laelson Lopes

Gol: Frauches 7', Rafael (R) 30', Negueba (R) 23' s.t.

24 gennaio 2011

Copinha. Sarà Flamengo-Bahia la finale

La Copa Sao Paulo Junior 2011 se la contenderanno Flamengo e Bahia. Il Mengao ha sconfitto il sorprendente Desportivo Brasil (forse la miglior squadra del torneo) solo ai rigori, dopo una partita molto tesa e con poche giocate interessanti. La squadra del Nordest ha fatto fuori l'America di Minas, con una doppietta di Madson (rigore, che si è procurato, e punizione).

Flamengo - Desportivo Brasil 0-0 (3-0 ai rigori)

Bahia - America MG 2-1

La Reconquista di Malaga su "Max"





La Reconquista di Malaga - Sport - Sport news - Max

21 gennaio 2011

Sudamericano u20. Il Brasile di Neymar batte la Colombia con Casemiro e Lucas. Il Paraguay batte la Bolivia

Da: Tropico del Calcio


Seconda uscita e seconda vittoria per il Brasile al Sudamericano under 20 in Perù. Sconfitta 3-1 la Colombia dopo una partita combattuta e sempre aperta. La Nazionale verdeoro, squalificati Henrique e Ze Eduardo, si presenta con un 4231 in cui Lucas, elemento dietro l'unica punta WIllian conferisce estremo equilibrio alla squadra, sempre attenta anche in fase di non possesso. Merito della conduzione della linea difensiva (non perfetta nei duelli uno contro uno ma bene come movimenti d'insieme) e dei due centrocampisti Fernando e Casemiro, quest'utimo con grandi tempi di inserimento con e senza palla, e protagonista del gol che ha sbloccato il risultato proprio andando a caccia del pallone (di testa) venendo dal lato debole. Il blocco compatto brasiliano, in cui persino Neyamr, che parte da sinistra, regala anche qualche ripiegamento convinto, non permette sostanzialmente mai alla Colombia di ripartire. Il duo super veloce ( e già corteggiatissimo in Europa) "Manga" Escobar - Castillo non viene praticamente mai servito coi tempi giusti, e la squadra cafetera, pur mamntenendo, specie nel primo tempo, un buon possesso palla e una conduzione sicura, non trova mai la profondità rendendosi pericolosa esclusivamente su calcio piazzato (traversa di Carmona). Terminata a reti vergini la prima parte, nel secondo tempo il Brasile aumenta il ritmo e va in rete con Casemiro e Willian (per lui anche un palo colpito con clamoroso destro da 35 metri). Accorcia le distanze Carmona su rigore (Bruno Uvini preso in velocità da Castillo) e il Brasile psicologicamente un po' subisce l'entusiasmo colombiano. A cinque minuti dalla fine Neymar chiude le speranze rivali con la rete del 3-1. Brasile a punteggio pieno.



Colombia: Andrés Mosquera; Santiago Arias, Pedro Franco, Juan Saiz, Sebastián Viáfara; Edwin Cardona (Michael Ortega, m.68), Miguel Julio (John Mendoza, m.64), Juan Cabezas, Javier Calle; Fabián Castillo e Andrés Escobar. CT: Eduardo Lara.

Brasile: Gabriel; Danilo (Galhardo, m.90), Bruno Uvini, Juan, Alex Sandro; Casemiro (Oscar, m.90), Fernando,Diego Mauricio (Alan Patrick, m.76), Lucas, Neymar, Willian. CT: Ney Franco.

Gol: 0-1, m.54: Casemiro; 0-2, m.63: William; 1-2, m.65: Cardona (R); 1-3, m.86: Neymar.

Copinha. Quarti di finale. Fuori Santos e Inter, avanti a valanga il Flamengo

Desportivo Brasil 4x1 Pão de Açúcar (Ewerton, Gabriel Ramos, Delatorre, Luís Gustavo | Renan)

Coritiba 2x6 Flamengo (Guaraci, Bruno | Lucas (3), Adryan (2), Lorran)

América-MG (4) 1x1 (3) Internacional (China | Paulinho)

Santos 1x2 Bahia (Jairo | Rafael, Fábio)

20 gennaio 2011

Giuliano in Ucraina. Perché?

Dopo Cleiton Xavier e Guilherme, Giuliano. Il talento dell'Internacional è atteso in Ucraina per le visite mediche: se tutto sarà ok firmerà per il Dnipro. Tristezza...


Il Flamengo debutta nel Carioca con Dinho spettatore. Nel Paulista bene Santos e San Paolo

Da Tropico del Calcio:


E' cominciato il campionato Carioca, lo stato di Rio De Janeiro. Il Flamengo ha incamerato tre punti nel debutto grazie a una vittoria piuttosto tranquilla anche se non brillante contro il Volta Redonda. Ronaldinho e Thiago Neves, l'altro grande acquisto rubronegro, si sono limitati a un appoggio vocale dalla tribuna: il 4222 (con Deivid davanti) di Vanderlei Luxemburgo è stato sufficiente per debuttare tranquillamente. 2-0 il risultato finale grazie alle reti di Vander (deviazione determinante di un difensore avversario) e di Wanderley, su bello spunto dell'intramontabile Leo Moura.
Disastro e ancora polemiche per l'altra grande di Rio, il Vasco, che perde in casa, al Sao Januario dal piccolo Resende 1-0 grazie al gol di Alexandro, ex Botafogo. A nulla servono gli alibi di PC Gusmão, visto che il Vasco è ancora un cantiere aperto, con giocatori che stannoa ncora accordandosi col club. Il Boavista di Saquarema, che prima o poi (forse...) dovrebbe-potrebbe schierare Christian Vieri strappa un pareggio all'America.



Nel Campionato Paulista secondo match e seconda vittoria per San Paolo e Santos, con un doppio 3-0. La squadra di PC Carpegiani stende il San Bernardo grazie alle reti di Dagoberto, Marlos e Fernandinho, il Santos mette sotto il Mirassol, senza Neymar e Ganso, ma con Elano: ci pensano Zé Eduardo (doppietta senza distrarsi per le voci di mercato) e Maikon Leite.
Senza Ronaldo (ma con Roberto Carlos e Dentinho) il Corinthians è bloccato sul pari dal Bragantino: di Jorge Henrique l'unica segnatura per il Timao.

19 gennaio 2011

Copinha. Terza fase: fuori San Paolo e Fluminense, bene Internacional, Flamengo e Santos

Inaspettata sconfitta del Fluminense, che spreca anche un rigore con l'America, e alla fine abbandona il torneo. Una rete nel finale del Flamengo fa fuori il San Paolo, il Paulista dopo l'exploit col Vasco cede al Pão de Açúcar. Continua la marcia del Desportivo Brasil, bene anche l'Internacional e il Santos


Paulista 0x2 Pão de Açúcar (Ingro (2))
América-MG 2x1 Fluminense (Luis Felipe e Caleb | Marcos Júnior)
Coritiba 1x1 Atlético-PR - (4-1 ai rigori)(Juninho | Rosseto)
Santos 2x1 Rio Preto (Kassio e Pedro Castro | Tiago)
Ponte Preta 1x2 Desportivo Brasil (Hélio | Ewerton, Éverton Dias)
Nacional 0x2 Internacional (Rodolfo, Leonardo)
Vitória 1x1 Bahia (3-4 ai rigori)(Adauto | Rafael)
São Paulo 0x1 Flamengo (Alex)

18 gennaio 2011

Sudamericano under 20. Favoloso Neymar al debutto, poker al Paraguay. Pari Colombia-Ecuador

Da Tropico del Calcio

Brasile - Paraguay 4-2

Favoloso inizio di torneo della stella che lo dovrà illuminare. Neymar incendia il pubblico peruviano sugli spalti segna quattro gol al Paraguay, trascina il Brasile alla vittoria e dimostra di appartenere a una categoria superiore. Inizia realizzando su rigore (grande azione di potenza di Casemiro steso dal portiere guarani: rigore netto anche se contestatissimo) e chiude con un pallonetto di sinistro delizioso, in mezzo ci mette tanta velocità in transizione che taglia a fette la difesa paraguayana. Partita condotta dal Brasile anche se il Paraguay nell'inizio dei due tempi mostra qualcosa di buono, nella seconda frazione il (de)merito è del "parmense" Ze Eduardo che si fa cacciare per un'ingenuità (doppio giallo): Diego Viera riporta il Paraguay sul 2-1 dopo il doppio vantaggio di Neymar nel primo tempo. Dura poco. Ancora il 7 con l'amarelinha incide in una veloce transizione offensiva e va in rete un altro paio di volte. Accorcia nel finale Montenegro, prima di un'altra espulsione, quella del di Henrique che lascia il Brasile in nove nei minuti finali. Primi tre punti per la corazzata verdeoro.

Colombia - Ecuador 1-1

Match di estremo interesse anche quello tra Colombia e Ecuador. Finisce in pareggio, con un rigore (e un tempo) per parte. Principi diversi muovono le due nazionali: molto più classsicamente sudamericana quella della Colombia, possesso palla insistito, qualità tecnica sopra media (la stellina Ortega palla al piede è un piacere per gli occhi), più "moderno", europeo, invece l'approccio ecuadoriano, con tanta transizione e ripartenze veloci. La rete trovata al 29' (rigore del genietto Cazares) dopo un'ingenuità del reparto dietro colombiano favorisce anche il sistema di gioco dell'Ecuador. Nella seconda parte la Colombia riesce a trovare il pareggio, siglato dall'altra stella della squadra, Cardona, bel piede destro e tanta eleganza. Piacevole spettacolo e divisione della posta.

Tabellini

Brasile - Paraguay 4-2
Gol: 1-0, m.25: Neymar R; 2-0, m.33: Neymar; 2-1, m.51: Viera; 3-1, m.60: Neymar; 4-1, m.63: Neymar; 4-2, m.83: Brian Montenegro.
Brasile:Gabriel, Danilo (Rafael Galhardo), Bruno Uvini, Juan e Alex Sandro; Casemiro, Zé Eduardo, Lucas (Romário), Oscar (Fernando) e Neymar; Henrique. T: Ney Franco
Paraguay: Mario Ovando, Raúl Cáceres, Gustavo Gómez, Diego Viera e Nelson Ruiz (Oscar Ruiz); Diego Benitez, Hernán Pérez, Marcos Gimenez e Ivan Torres (Montenegro); Jorge Ortega (Contrera) e Claudio Correa. T: Adrian Coria

Colombia - Ecuador 1-1
Gol: 0-1, m.29: Juan Cazares R. 1-1, m.70: Edwin Cardona R.
Colombia: Andrés Mosquera; Luciano Ospina (Juan Camilo Saiz), Pedro Franco, Santiago Arias, Sebastián Viáfara; Edwin Cardona, Didier Moreno (Miguel Julio, m.46), Juan David Cabezas, Michael Ortega; Jorge Ramos (Andrés Escobar, m.58) e Fabián Castillo. DT: Eduardo Lara.
Ecuador: John Jaramillo; Renato Ibarra, John Narváez, Edder Fuertes; Fernando Gaibor, Dennis Quiñonez, Juan Cazares, Christian Oña, Marcos Caicedo (Christian Penilla, m.81); Edson Montañoy Marlon De Jesús (Walter Chalá, m.46). DT: Sixto Vizuete.

17 gennaio 2011

Copinha. Seconda Fase: cade il favorito Cruzeiro insieme a Vasco, Palmeiras, Gremio e Atletico Mineiro e Corinthians

Nonostante una grande prova di Élber, uscito duranete il match per infortunio, torna a casa prematuramente il Cruzeiro, una delle squadre favorite alla vittoria del torneo, campione under 20 brasiliano in carica. Cede, ai rigori, per mano del Flamengo. Eliminati anche il Vasco, beffato a pochi minuti dal termine dell'incontro dall'ottimo Paulista di Jundiaí, e il Corinthinas, che nella prima fase aveva ben impressionato. Fuori, secondo tradizione ormai, il Palmeiras.
Continuano la marcia, mostrando buone cose, San Paolo, Santos e Fluminense.


Grêmio 0x1 Ponte Preta (Matheus Olavo)
Corinthians 0x1 Desportivo Brasil (Júnior)
Vasco 1 x 2 Paulista (Rodrigo Dinamite | Rato, Mike)
Pão de Açúcar 1 (3) x 1 (2) Figueirense (Danilo | Cris)
Atlético-MG 2 (1) x 2 (4) Coritiba (Felipe Augusto, Sidimar | Rafhael Lucas (2)
Mogi Mirim 1 x 3 Atlético-PR (Potiguar | Guilherme Batata, Pablo, Erwin)
São Paulo 2 x 0 Olé Brasil (Rodrigo Caio, Dener)
Cruzeiro 2 (3)x(5) 2 Flamengo (Gabriel Araújo, Élber | Mayke, Rafinha)
Palmeiras 0x2 Nacional-SP (Maique, Luizinho)
Internacional 3x2 Primeira Camisa (Giovani (2), Paulinho | Douglas (2))
América-MG 3 x 0 Juventus (China, Cale, Brian)
Fluminense 4 x 1 Prudente (Lucas Patinho, Wellington (2) e M. Carvalho | William Henrique)
Santos 5 x 0 América-RN (Geuvânio, Fabinho Bulgarelli (2), Leandro, Dimba)
Rio Preto 2 x 1 Juventude (Maicon, Reginaldo | Ramiro)
Vitória 1x0 Barueri (Mineiro)
Portuguesa 1x2 Bahia (Davi | Anderson, Fábio)

13 gennaio 2011

Copinha. Day 9. Partite del 12/1

Marília 1x0 Santa Maria-DF (Guilherme)
Lemense 1x4 Grêmio (Mario | Éverton Júnior, Mateus, Ávila, Calisson)

Ponte Preta 0x0 Porto-PE
Sumaré 0x0 Paraná

Santo André 3x1 Corinthians-AL (Clayton, Kauê, Edílson | Ronaldo)
Desportivo Brasil 4x1 Goiás (Delatorre (2), Júnior, Lindberg | Mário)

São Caetano 4x5 Fluminense-PI (Ronelli (2), Alan, Carlos | Naylan (2), Crislan (2), Wanderson)
Pão de Açúcar 4x1 Paysandu (Danilo (2), Júlio, Ingro | Luan)

Guarani 6x1 Rio Branco-ES (Carlinhos, Pedro, Douglas, Pablo, Rafael, Maicon | Rodrigo)
Rio Claro 2x2 Figueirense

Fortaleza 2x3 Vila Nova-GO (Eduardo, Luiz Felipe, | Bruno Lopez, Luís Felipe)
Monte Azul 2x1 Coritiba (Vitinho, Julinho | Rafael Lucas)

Juventus 8x0 Sampaio-RR (Diego (3), Henry (2), Wesley, Fernando, Marcelo)
Red Bull Campinas 1x3 Atlético-PR (Gabriel | Rossetto, Guilherme Batata, Renato)

Ji-Paraná-RO 3x6 itabuna-BA (Dodô (2), Assis | Lesson (3), Willian, David, Mateus)
Inter de Limeira 0x3 São Paulo (João Felipe, Hugo Rodrigues, Alfredo)

Botafogo-SP 3x3 Rondonópolis-MT (Caio (2), Hygor | Bacas, Paraíba, Zé Eduardo)
Olé Brasil 1x1 Atlético-GO (João Marcelo | Cássio)

Mirassol 2x2 Bandeirante-DF (Bruno Conde (2) | Wesley Melo, Thaison)
Palmeiras 1x0 Ceará (Caio)

América-MG 3x1 Noroeste (Caleb, Luís Felipe, China | Rodrigo)
Taboão da Serra 0x4 Bahia (Rafael (3), Dudu)

Confiança-SE 1x2 Atlético-AC
São Carlos 1x2 Santos (Lucas Pereira | Dimba, Thiago (c))

Grêmio Prudente 3x1 Jaguaré-ES (William Henrique (2), Maurício | Tiago)
Flamengo-SP 0x1 Vitória (Mineiro)

Vitória-PE 1x4 Oratório-AP (Rodolfo | Fábio, Jean Carlos, Douglas, Cléucio)
Nacional-SP 2x2 Portuguesa (Nilton, Claiton | Yago (2))


Termina la prima fase, questi gli incroci del secondo turno:

Grêmio x Ponte Preta
Corinthians x Desportivo Brasil
Vasco x Paulista
Pão de Açúcar x Figueirense
Atlético-MG x Coritiba
Mogi Mirim x Atlético-PR
São Paulo x Olé Brasil
Cruzeiro x Flamengo
Palmeiras x Nacional-SP
Internacional x Primeira Camisa
América-MG x Juventus
Fluminense x Grêmio Prudente
Santos x América-RN
Rio Preto x Juventude
Vitória x Barueri
Portuguesa x Bahia

12 gennaio 2011

Copinha. Day 8. Partite dell'11/1

Il Fluminense vince senza troppa fatica e si garantisce praticamente il passaggio. Sudando un po' di più, stesso risultato per Corinthians, Internacional e Atlético Mineiro. Altro pareggio per il Botafogo, che, invece, è praticamente fuori.


Rio Preto-SP 4x2 Nacional-PB (Tutu (2), Mário, Tiago | Du, Alex)
Paulínia 2x2 Botafogo (Biel, Cassinho | Cidinho, Leonardo)

Sertãozinho 2x0 Nacional-AM (Matheus, Alisson)
Taubaté 1x5 Fluminense (Igor | Elivélton, Wellington Carvalho, Marquinhos, Mateus Alves, Matheus Carvalho)

Primeira Camisa-SP 4x1 Sete de Setembro-MS (Douglas (2), Maicon, Edri | Gugu)
XV Piracicaba 0x1 Internacional (Tarik)

Criciúma 2x2 Pantanal-MS (Anderson Baiano, Jean Moser | Ariston, Fellype Martinez)
América-SP 0x6 Atlético-MG (Roger (2), Felipe Augusto, Paulo Modesto, Álvaro)

Cacerense-MT 6x0 Juventude-MA (Kaique (2), Fernando, Alex, Alexandre, Ronald)
Barueri 0x2 Corinthians (Fran, Elias)

11 gennaio 2011

Copinha. Day 7. Partite del 10/1

Vasco, Flamengo e Cruzeiro con la vittoria odierna passano alla seconda fase del torneo, dove si sfideranno le migliori 32 squadre. Il Fla passa però come migliore seconda (il gruppo K lo vince per differenza reti il Mogi Mirim) e rischia subito di incrociare una big.

Gruppo E - Osasco
Grêmio Osasco 0x1 Vasco da Gama (Luciano)
América (RN) 4x0 Linense

Gruppo K - São José dos Campos
Mogi Mirim 8x0 Gurupi (TO)
São José (SP) 0x3 Flamengo (RJ) (Lucas, Guilherme Negueba, Muralha)

Gruppo O - Araras
União Barbarense 1x3 IAPE (MA)
União São João 0x7 Cruzeiro (Lucas Silva, Alisson (2), Cristian, Éber, Pedro Paulo (2))

Giocatore del giorno: ALISSON (Cruzeiro)

05 gennaio 2011

Copinha. Debutto delle prime grandi

Copa Sao Paulo Junior. Il primo giorno di gare, risultati e immagini delle "big".

Cruzeiro - Uniao Barbarense 3-0 (Allisson, Élber e Léo)


Vasco - America RN 2-0 (Diego, Marlone)

VASCO: João Victor; Heitor Bastos (Yago Andrade), Luan Teixeira, Jr. Fell e Diogo; Elivélton, Arthur, Washinton (Leandro Motta) e Marlone; Willen e Diego Luiz (Rodrigo Dinamite). Técnico: José Galdino.

Flamengo - Mogi Mirim 0-0

Atletico Mineiro - Criciuma 1-3

04 gennaio 2011

Inizia la Copinha, la meglio gioventù del calcio brasiliano si mette in mostra

Articolo completo su Tropico del Calcio - inizia la Copinha

Inizia oggi la più prestigiosa competizione di calcio giovanile del Brasile. Più di novanta squadre, provenienti da tutto il Paese, si ritrovano nello stato di San Paolo e si sfidano mettendo in mostra il meglio del futebol che verrà. Manifestazione di culto per gli appassionati e una manna per i tanti osservatori e in generale per tutti gli operatori di mercato del mondo. Tutti i maggiori talenti del calcio brasileiro sono passati da questa competizione, giunta ora alla 43esima edizione. L'anno passato il titolo se lo è aggiudicato il San Paolo (nella foto sopra) e ben sei giocatori di quella squadra vincente sono entrati in pianta stabile nella prima squadra del Tricolor mostrando immediatamente potenziale: Richard (portiere), Bruno Uvini (difensore), Casemiro (centrocampista), Zé Vitor (centrocampista), Lucas (mezzala) e Lucas Gaúcho (attaccante). Lucas e il capocannoniere della Copinha 2010, Lucas Gaucho, sono già monitorati da diversi club europei e disputeranno quest'anno con la maglia del Brasile il campionato sudamericano under 20 che inizierà a metà gennaio. Pronostici assolutamente impossibili visto l'incredibile numero di squadre partecipanti, tuttavia ci lanciamo: puntiamo sul Santos e insieme alla stella del Peixe, Tiago Alves, segnaliamo altri cinque giocatori (tra i più di 1900 presenti...) il cui talento potrebbe segnare questa edizione.

Tiago Alves (Santos)
Attaccante, 1993
La fucina di Vila Belmiro è sempre attiva, anche se stavolta più che creare ha dovuto esclusivamente modellare quello che molti già considerano l'erede di Neymar. Paraense di nascita, Tiago Alves è cresciuto nel club della capitale Belem, il Remo, che ha lasciato solo all'inizio del 2009 per raggiungere il Santos.Tutto sinistro, Tiago Alves ha capacità di dribbling, tecnica, velocità e inventiva che gli consegnano un oroscopo davvero luminoso per il futuro a medio termine. Un passo alla volta, ora c'è una Copinha da vincere.

Rafael Pernão (Fluminense)
Attaccante, 1993.
Grande talento di cui si chiacchiera fin dalla pubertà, deve dimostrare con continuità di valere le mille attenzioni che ci sono su di lui. Quando dribbla in velocità offre termini di paragone imbarazzanti ed è quasi 180 centimetri. Se non si perde lo rivedremo sprintare per una big d'Europa. Quando Deco è stato ceduto al Fluminense, il Chelsea si è riservato l'opzione d'acquisto su questo ragazzo che in passato ha già trascorso un periodo di stage al Manchester City. Un occhio anche ai suoi compagni d'attacco, Wellington Nen e Matheus Carvalho.

Dener (San Paolo)
Mezzala, 1992
Chiuso nella scorsa stagione dal super talento Lucas, Dener ha però giocato scampoli di partite nella vincente Copinha del 2010. Giocatore solido, centrocampista che può giocare in un centrocampo a tre, bel lancio e buoni tempi di gioco, il 10 del San Paolo sa farsi apprezzare. Non forse il giocatore appariscente che incanta subito le folle ma un ragazzo da monitorare nella crescita, sicuramente interessante. Da seguire anche l'attaccante Alfredo e, se avrà spazio, il sedicenne Mirrai.

Élber (Cruzeiro)
Mezzala, 1992
La Raposa ha vinto il mese scorso il titolo under 20 brasiliano, ed è la più accreditata rivale del Santos, nei pronostici pre torneo. A fianco della coppia d'attacco Thiaguinho e Sebá agiva Elber, centrocampista offensivo dal grande fiuto per la porta. Thiaguinho, l'anno scorso eletto miglior giocatore della Copinha, non ci sarà per ragioni d'età, presente invece Sebá che ha già esordito con il Cruzeiro di Cuca, ottimo protagonista del Brasileirao dei grandi. Tocca però a Elber oggi il centro del palcoscenico, tocca a lui guidare la Raposa al titolo.

Zé Igor (Palmeiras)
Centrocampista, 1992
Il Palmeiras che sta ristrutturando il suo settore giovanile ha necessità di un successo di prestigio: il Verdao non ha mai vinto la Copinha... Sconfitto dal Cruzeiro nel campionato brasiliano giovanile del 2010, dopo una partita epica conclusa in nove, il Palmeiras esige il riscatto qui. José (Zé) Igor è un mediano dall'ottimo fisico, di personalità e forza fisica: versatile, ha giocato anche centrale difensivo ma non ha avuto difficoltà a muoversi a ridosso delle punte. Curiosità anche nel vedere, se giocherà, un potenziale craque del '94, Bruno Sabiá, del quale si parla molto bene.

Arthur (Vasco)
Mezzala, 1992
Settore giovanile di grande tradizione il Vasco presenta a questa Copinha una formazione di enorme interesse con i vari Willen, Elivélton, Romario Souza, il portiere Fabrício. Puntiamo su Arthur per la sua capacità di stare in campo, in mezzo sa fare tutto e nel rombo di centrocampo ha proposto nella scorsa stagione, dove il Vasco si è laureato campione carioca junior, un contributo superlativo. Più maturo dell'età che ha, pronto al lancio anche tra i grandi.

03 gennaio 2011

Lucas Piazon, il giovane fenomeno brasiliano che piace a tutti




Lucas Piazon è un nome che figura nella maggioranza dei taccuini dei manager che contano. Classe 1994, non ha ancora debuttato con la prima squadra del San Paolo ma ha già addosso l'etichetta di fenomeno. Il Milan sembrava essere vicinissimo all'acquisto poco tempo fa, poi il braccio di ferro col Chelsea, il primo club (insieme al'Inter) a notare il giocatore di evidenti origini venete, pareva invece dovesse indirizzarlo verso i Blues. Voci di dissidi tra l'entourage del giocatore, l'onnipresente padre, e il San Paolo, che ha il giocatore sotto contratto fino al dicembre del 2013, rallentavano la trattativa con gli inglesi, fino a condurla su un binario morto. A quel punto si è inserito Beppe Marotta, portando la Juventus in prima fila. La trattiva è ufficiale: "Il ragazzo ci interessa", ha dichiarato, dopo la partita col Chievo, il Direttore Generale dei bianconeri. (Continua su: Tropico del Calcio - Lucas Piazon)

Sociable