31 gennaio 2011

Carioca: il Flamengo distrugge le macerie del Vasco

Da: Tropico del Calcio

Il Flamengo non sbaglia un colpo. Il Mengão, con Ronaldinho sempre nelle parti di tifoso, schianta il disastroso Vasco nel classico cittadino di Rio e continua senza sconfitte la sua corsa nel campionato carioca. La squadra di Vanderlei Luxemburgo fa debuttare anche Thiago Neves che, pur non giocando una partita memorabile, regala un lampo della sua classe in occasione della seconda rete rubronegra, dopo il vantaggio di Deivid. Serve a poco la rete di Romulo che fissa chiude il tabellino sul 2-1: il Vasco rischia ora addirittura la retrocessione nel Carioca, ennesima riprova del disastro della gestione del presidente Roberto Dinamite, il cui ultimo atto, l'esclusione di Carlos Alberto per testimoniare un'attenzione verso i tifosi, si è rivelato per quello che in realtà è: una mossa propagandisitica che ha ottenuto il solo scopo di indebolire una squadra già turbata che in 4 partite non ha raccolto nemmeno un punto. A punteggio pieno nell'altro girone Fluminense e Botafogo. Il Flu va in vantaggio ma soffre non poco per avere alla fine ragione del Cabofriense (4-2 il finale) e la partita la riaggiusta una rete di Fred, autore anche del gol di inizio gara. Altra nota positiva per il Tricolor il rientro in campo di Dario Conca, dopo l'intervento in artroscopia al ginocchio sinistro. Il "Loco" Abreu trascina il Fogão nella vittoria per 3-1 con l'Olaria.

Nessun commento:

Sociable