23 marzo 2009

[Occhio a] Alexander Banoy Tettey

Centrocampista difensivo centrale tosto, è ghanese di nascita ma norvegese d’adozione (e di passaporto), avendo speso la sua intera carriera calcistica sui campi dello stato scandinavo. Nelle giovanili del Bodø/Glimt gioca esterno destro in una mediana a quattro, arrivato al Rosenborg via Kolstad viene provato anche interno in una linea a tre. Il prestito a 19 anni allo Skeid non è un buon segnale, ma lui tiene duro e nel 2006 rientra nei ranghi del club di Trondheim vincendo il campionato da titolare. L’anno seguente Knut Tørum lo converte in mediano puro, disciplinandone corsa e gestione degli sforzi, e gli consegna i gradi di vice-capitano iniziando il passaggio di consegne con la leggenda locale Roar Strand. Possiede un destro più potente che preciso, ed è una fortuna per Josè Mourinho, che evita così la sconfitta a Stamford Bridge del suo Chelsea nella fase a gironi della Champions League 07/08. Rapido e reattivo, buona personalità in campo, non disdegna l’incursione in avanti (6 reti negli ultimi due campionati), retaggio del suo passato più propenso a sostenere l’azione. Miglior giocatore del Rosenborg 2008, in gol all’esordio (davanti alla difesa accanto a Anthony Annan in un 4-2-3-1) contro il Vålerenga nella nuova Tippeliga, da due anni nel giro della nazionale maggiore norvegese, che alterna all’under-21.

ALEC CORDOLCINI



Punto di forza: resistenza da mezzofondista

Punto da migliorare: il tocco di palla deve crescere qualitativamente

Breve scheda


Alexander Banor Tettey

Accra, 4/4/1986
Centrocampista difensivo, 180 cm x 68 kg
Passaporto: Ghanese e Norvegese
Club attuale: Rosenborg
Scadenza contratto: 2011

Video

Tippeliga 2009: Rosenborg- Vålerenga 3-0 (Iversen, Olsen, Tettey)

Nessun commento:

Sociable