15 giugno 2009

Inizia il Campionato Europeo Under 21

Inizia oggi la fase finale dell'Europeo Under 21, in Svezia.
Di seguito la presentazione, scritta per il Guerin Sportivo, del Gruppo B, che fa il suo esordio oggi. L'Italia è impegnata domani contro i forti serbi, videcampioni nella scorsa edizioni (ne parleremo domani).



Unitamente all'Italia, secondo la maggior parte dei bookmakers, è la Spagna la squadra favorita per la vittoria finale. Nessuna sorpresa dunque per un “equipo” che può evidenziare il talento di un Bojan Krkic, in grande ripresa dopo un inizio di stagione in cui ha fatto per lo più la comparsa al Barcellona. Tuttavia la squadra condotta da Lopez Caro, una parentesi al Real Madrid e stagioni non troppo esaltanti al Levante e al Celta, potrebbe essere vittima della cultura calcistica del Paese, che vuole ritmo basso e illimitato possesso di palla. Forse è più nelle corde di una squadra, che può vantare anche Raul Garcia (Atletico Madrid) e Javi Martinez (Athletic Bilbao) in mezzo, oltre a Esteban Granero (Getafe) e Jurado (Maiorca), un sistema di gioco con più ripartenze e giocate in campo aperto. Qualche problemino forse dietro, vista anche la obbligata rinuncia del neo vincitore della Champions Gerard Piqué, impegnato con la nazionale maggiore in Sudafrica, dove Chico (Almeria) e Torrejon (Espanyol), seppur buoni e di prospettiva non offrono tutte le garanzie del caso, più solido Torres, scommessa di Capello ai tempi del Madrid. Il problema di natura “etica” si assomma a quello della spietata concorrenza: da subito gli spagnoli troveranno rivali agguerriti, dato che il girone B prevede anche Inghilterra e Germania, oltre alla Finlandia (agnello sacrificale del gruppo: in più non avranno il giovane Eremenko in Svezia). Soprattutto gli inglesi sono assetati di successo, il CT Stuart Pierce ripropone una coppia di livello superiore con Gabriel Agbonlahor del Villa e Theo Walcott, stella dell'Arsenal. La forza della squadra sembra però risiedere nella parte difensiva, dato che nel girone di qualificazione si è concessa un solo gol subito. Elevato il talento anche nella Germania dell'indimenticabile Horst Hrubesch, che ha fatto fuori la Francia nei playoffs e può contare su Mesut Özil (Werder), Marko Marin (Borussia M.) e Gonzalo Castro (Leverkusen).

CARLO PIZZIGONI
Fonte: Guerin Sportivo

Nessun commento:

Sociable