30 giugno 2009

[Euro under 21] Germania - Inghilterra 4-0. Tedeschi campioni

La Germania vince l'ennesimo trofeo giovanile e diventa ormai una potenza anche a questo livello. Nella finale dell'under 21 contro gli inglesi riescono a gestire la partita come vogliono: lasciano la gestione della palla ai difensori dell'Inghilterra, attendono sulla trequarti, pressano, ripartono in maniera ordinata (importante il contributo dei terzini, Beck e Boenisch), e arrivano alla porta, senza sostanzialmente rischiare mai, se non per qualche invenzione di Milner. Assenze da entrambe le parti: Agbonlahor out, Joe Hart squalificato per un'ammonizione durante i rigori finali(!), per gli inglesi e l'ottimo Ashkan Dejagah (uno che in campo ci sa stare davvero) per i tedeschi.
Hrubesch non sarà un genio della tattica ma sicuramente è riuscito a dare un'identità precisa alla sua squadra, e questo è il primo dei pregi per un tecnico. Hummels davanti alla difesa ieri ha fatto un grande match e il rientro di Khedira ha notevolmente aumentato la personalità dei tedeschi, che con l'Italia avevano sofferto non poco. Trova poi il gol del vantaggio con una fantastica lettura di Ozil, che pesca al millimentro il taglio di Castro, bravo lui pure ad andare nello spazio e a cercare il colpo sotto davanti all'estremo difensore britannico. L'Inghilterra che parte con Walcott unica punta centrale (ma non è mai cercato con palle adeguate) ha poche idee e pure confuse, e gli inglesi hanno solo uno scatto d'orgoglio dopo il 2-0, trovato da Ozil per un paperone del portire Loach. Uno scatto che dura poco e soprattutto è un derivato della "pancia" più che della testa, e attaccando in maniera disordinata ci si espone nel notevole contropiede tedesco, che infatti buca ancora la rete dell'Inghilterra fino a far montare il punteggio a dimensioni eccessive.




Germania: Neuer, Beck, Howedes, Boateng, Boenisch, Hummels (Aogo 83), Johnson (Schwaab 68), Castro, Khedira, Ozil (Schmelzer 89), Wagner.

Goals: Castro 23, Ozil 48, Wagner 79, 84.

Inghilterra: Loach, Cranie (Gardner 80), Richards, Onuoha (Mancienne 46), Gibbs, Cattermole, Muamba (Rodwell 77), Noble, Milner, Walcott, Johnson.

Nessun commento:

Sociable