31 agosto 2009

[Eredivisie] L'AZ approfitta del pari tra Twente e Feyenoord

# Qualche anno fa Santi Kolk venne generosamente definito da un giornalista olandese il Christian Vieri d’Olanda. Definizione non particolarmente azzeccata, da nessun punto di vista, quello realizzativo in primis. Cinque-sei volte l’anno però anche il buon Kolk riesce a lasciare il segno, come accaduto lo scorso venerdì nel tourbillon di reti tra Roda e Vitesse (3-4 finale). La rete decisiva, a due minuti dallo scadere, vale il prezzo del biglietto.



# Mentre lo scontro tra capolista, Feyenoord e Twente, finisce con un pareggio con poco pepe ma tutto sommato giusto, l’Az balza provvisoriamente in testa (ma l’Utrecht, con una partita in meno, è la regina virtuale) e le altre due big, Psv Eindhoven e Ajax, recuperano un po’ di terreno. I primi prolungano la crisi del Groningen grazie a due timbrature del sempre affidabile (almeno in Eredivisie) Danny Koevermans, mentre gli ajacidi dimenticano recenti imbarazzi casalinghi (reti bianche contro lo Sparta) con una bella vittoria ad Almelo (Alderwiereld, Cvitanich e un cioccolatino di Aissati per un rotondo 3-0).

# Cinque partite, zero vittorie ma anche zero sconfitte per la matricola Vvv Venlo. Per la prima volta non segna il giapponese Honda, che però sforna l’assist per l’italo-olandese Sandro Calabro. A Nijmegen finisce 1-1.

# Continua la caduta verticale dell’Heerenveen, strapazzato a Breda (2-0) da un Nac a suo volta reduce da una scoppola europea presa contro il Villareal. Ma i gialloneri, pur consci dei propri limiti, ci mettono grinta, sudore e carattere. Tutte qualità che i Frisoni di Sollied sembrano aver lasciato nella finale di Coppa d’Olanda della scorsa stagione, quanto il club ha vinto il primo trofeo della sua storia.

Risultati, tabellini e classifiche su www.eredivisie.nl

ALEC CORDOLCINI

Nessun commento:

Sociable