14 aprile 2009

[Occhio a] Aristide Bancé

Prima punta potente, fisico compatto e muscoloso che sembra scolpito nell’ebano, movimenti istintivi e spiazzanti, perfetti per alimentare i più triti luoghi comuni sui calciatori africani “indisciplinati tatticamente benché fisicamente portentosi”. Carriera tribolata da scelte non sempre felici, carattere in linea con la sua chioma biondo platino: un pugno nell’occhio. Nasce ad Abidjan ma da piccolo emigra in Burkina Faso. La gavetta calcistica avviene comunque in Costa d’Avorio, dove cambia una squadra all’anno (Stade d'Abidjan, RFC Daoukro, Athletic Club d'Adjamé) prima di tornare nella “terra degli uomini integri” (questo significa Burkina Faso nelle lingue more e bamanakan parlate dai locali) per mettersi in mostra come grezzo ma dotato realizzatore con l’Fc Santos Ouagadougou. Il Lokeren lo porta in Belgio per sostituire Sambegou Bangoura. Prima stagione da brividi, ed ecco l’etichetta di bidone. L’arrivo in panchina di Willy Reynders lo trasforma da zero a mito. Il destro è potente, il colpo di testa una fucilata. Per la piazza è la controfigura black del sempre rimpianto Jan Koller. Nella stagione 2005/2006 con 15 reti è vice-capocannoniere della Jupiler League alle spalle della coppia Tchitè-Dosunmu. Il Lokeren, ieri come oggi (vedi Maazou), pensa a monetizzare. La spunta il Metalurg Donetsk, ma per Aristide l’Ucraina non è cosa. Sei mesi in prestito al Germinal Berschot per sostituire Francois Sterchele, passato all’Fc Bruges, non aiutano a togliere la brina dagli ingranaggi. La chiusura della stagione in Zweite Liga con il Kickers Offenbach regala timidi segnali di ripresa. In estate ci sarebbe però da rientrare a Donestk. Lo “salva” il Mainz, che lo mette a disposizione delle lune di Markus Feulner, promessa mai mantenuta del Bayern Monaco, per tentare un nuovo salto in Bundesliga. Tre doppiette, otto gol, tre assist, Mainz secondo a cinque punti dal Friburgo capolista. Il gigante del Burkina Faso è tornato sulla retta via.

ALEC CORDOLCINI




Punto di forza: fisico esplosivo, colpo di testa potente

Punto da migliorare: la disciplina, tattica e caratteriale

Breve scheda

Aristide Bancé

Abidjan, 19/09/1984
Attaccante, 192 cm x 90kg
Passaporto: ivoriano e burkinabè
Squadra attuale: Mainz
Scadenza contratto: 2012

Video
Zweite Liga 08/09: gol all’Augsburg (Tor der Woche n. 3)

Nessun commento:

Sociable