04 febbraio 2009

[Mex Clausura] Prima sconfitta per i Jaguares

Dopo tre partite non c'è nessun filotto di vittorie per le partecipanti del Clausura Messicano, che presenteremo poco a poco*. Sconfitti infatti, dopo due W consecutive, i Jaguares del Chiapas, in casa col San Luis: i felini, rimasti a Tuxtla Gutierrez nonostante i propositi di fuga, avevano iniziato bene anche se non è stato ancora possibile schierare Neri Cardozo: la diatriba col Boca prosegue.



JAGUARES CHIAPAS: Come riferito, solo l'intervento diretto del governo del Chiapas, che si è mosso rastrellando le azioni del club fino a ottenere la maggioranza ( e ha pure fatto campagne per stimolare l'affluenza al "Victor Manuel Reyna"), ha permesso ai chiapanecos di restare qui. Conferma per il tecnico Miguel Ángel Brindisi ( a me non dispiacque il suo lavoro alla Bombonera) e per l'idolo (mio pure, fenomeno caciarone -gioca col numero 1 dopo aver avuto anche il 100-, ma se si alza col piede giusto, giocatore vero) Adolfo "Bofo" Bautista, che verrà ripresentato in attacco al fianco del brasilaino Itamar. Interessante l'acquisizione del giovane Alan Zamora, ex Atlante. Prospettive: diciamo passare il turno, con qualche sogno nel cassetto se la coppia d'attacco gira.


SAN LUIS: Grande stagione quella passata, per i Gladiatori, con il raggiungimento addirittura della Libertadores (è nel Gruppo 8 con Libertad, Universitario e San Lorenzo). Il problema è però il... Necaxa, l'altra squadra controllata dal Gruppo Televisa, che detiene il pacchetto di maggioranza anche del San Luis. Sostanza: il tecnico Raúl Arias e due giocatori chiave come Eduardo Coudet e Victor Piríz sono volati al Necaxa. Brutta faccenda. Confermati Tressor Moreno e Braulio Luna, portato a casa Jairo Patiño, tutti sopra i trenta... Insomma: sarà molto dura ripetersi

Jaguares - San Luis 1-2



*Il campionato messicano l'hanno organizzato in maniera, diciamo così, fantasiosa, cercando di scopiazzare i tornei professionistici americani ( e lasciamo perdere l'introduzione di cheerleaders e mascotte assortite). Risultati non sempre soddisfacenti, però c'è a chi piace. Allora, com'è: ci sono 18 squadre divise in 3 gruppi, tutti però incontrano tutti, non solo le avversarie del proprio girone, in stile NBA. I primi due team di ogni girone si qualificano per i play-off, la Liguilla (più due ripescate per arrivare a otto). Tabellone tennistico, partite di andata e ritorno e vinca il migliore

Nessun commento:

Sociable