21 gennaio 2013

Primavera: Inter e Chievo, pareggio sotto la neve

Una abbondante nevicata, una partita con diverse giocate interessanti e un gol a pochi secondi dal recupero che ha chiuso il match sul 2-2. Inter e Chievo, prime inseguitrici della capolista Atalanta, nel Girone B del campionato Primavera, hanno offerto davvero un bello spettacolo.
A Interello la gara è stata condotta per almeno un'ora dai padroni di casa. Bernazzani ha riproposto la difesa a 3, facendo esordire il figlio d'arte Paramatti al fianco di Donkor e Mbaye, con Pasa spostato in mezzo al campo a costruire gioco insieme a Olsen; tre attaccanti con Colombi riferimento centrale più Belloni e Garritano. Proprio il ragazzo calabrese, ritornato in una buona condizione di forma, ha sbloccato il risultato al 20' con un bel destro da fuori. L'Inter non trova con facilità la porta avversaria ma gestisce la gara senza problemi. Un contropiede del Chievo, con una transizione gestita male dai nerazzurri, cambia il risultato: merito soprattutto di una bella giocata di Ekuban, che anticipa in pallonetto l'uscita di Di Gennaro. Dieci minuti dopo altra brutta gestione degli spazi difensivi interisti, con Franchini determinato a trovare la rete del 2-1: brutta soprattutto la chiusura di Ibrahima Mbaye. Il ragazzo voluto all'Inter da Mourinho ha iniziato la stagione come seria alternativa ai titolari della Prima Squadra: qualche prestazione sotto tono l'ha condizionato mentalmente, e anche un impiego a singhiozzo in Primavera (è sempre al seguito di Stramaccioni), gli ha fatto perdere il ritmo gara. Ma Ibrahima, ragazzo con la testa sulle spalle, cui recentemente l'Inter ha rinnovato il contratto, è un talento vero. Lo ha dimostrato anche sotto la neve di Interello, andando a segnare la rete del 2-2 finale, ovviamente di testa (specialità della casa), su assist di Zaro, entrato da pochi minuti proprio per l'assalto finale provato più volte con la palla per aria. Si è riscattato alla grande il giovane senegalese, al centro in questi giorni di diversi affari di mercato ( si è parlato proprio di un prestito al Chievo): un episodio che aiuterà l'autostima di Ibra, uno su cui l'Inter punta tantissimo.

CARLO PIZZIGONI

Fonte: Gazzetta dello Sport - Edizione Milano e Lombardia

INTER-CHIEVO 2-2
Marcatori: 21' Garritano, 60' Ekuban, 71' Franchini, 89' Mbaye


INTER (3-4-3): Di Gennaro; Donkor (78' Zaro), Mbaye, Paramatti; Bandini, Pasa, Olsen, Ferrara (61' Bangoura); Belloni, Colombi (70' Pedrabissi), Garritano. Allenatore: Daniele Bernazzani

CHIEVO (3-5-2): Errico; Fochesato, Maccarone, Magri; Franchini, Djiby, Burato, Da Silva, Montresor (59' Messetti); Ekuban (88' Marchionni), Cisotti (46' Paruzza). Allenatore: Lorenzo D'Anna.

Nessun commento:

Sociable