08 ottobre 2011

Campioni subito ok. Uruguay - Bolivia 4-2

Iniziano col piede giusto i campioni della Copa America. L'Uruguay si impone con una certa facilità a una comunque discreta Bolivia allo stadio Centenario, nella prima partita delle Qualificazioni per il Mondiale 2014 in Brasile.

IL GIOCO

E' una macchina oliatissima l'Uruguay di Tabarez. Rientrando Cavani ritorna ai tre attaccanti, soluzione abbandonata con l'infortunio del napoletano proprio in Copa America, ma i concetti di gioco rimangono gli stessi. La creazione di spazi avviene con una difesa attenta e reattiva, la ripartenza è fulminea: i primi 15 minuti sono un dominio totale e il team Charrua trova subito il gol del vantaggio con Suarez, in mischia. Dietro il Maestro mantiene tre giocatori bloccati (Caceres, Lugano e Godin), con un terzino che si abbassa, o a destra Maxi, o, a sinistra, Alvaro Pereira. In mezzo Diego Perez e Alvaro Rios sono professori nell'interpretazione della fase di recupero palla. La prima fase di non possesso è giocata anche dagli attaccanti, segnatamente da quello che si ritova sul lato forte va a premere e aiuta la fase difensiva.
Non male anche la Bolivia, ma non ha grandi capacità-qualità di fare gioco da dietro. Le rare volte che supera con efficacia la prima fase di pressione combina anche qualcosa di buono: Robles tra le linee non viene preso da Godin, pesca il taglio dell'interessante Cardozo, che anticipa l'uscita di Muslera e zittisce il Centenario. Il 4231 del buon Quinteros sembra reggere.Ma sulle palle da fermo la Bolivia subisce troppo, e Diego Lugano, su pennellata di Forlan trova ancora la palla e l'angolo, rimettendo davanti i suoi. I boliviani perdono un po' di convinzione e l'Uruguay dilaga, vincnedo alla fine con pieno merito. (Continua su Tropico del Calcio)

Nessun commento:

Sociable