03 ottobre 2011

Brasileirao. Vasco pareggia col Corinthians e rimane leader, brutto stop del San Paolo col Flamengo

Fonte: Gazzetta.it



Termina con un pareggio ricco di gol, emozioni e qualche errore il big match della giornata tra la capolista Vasco e il più immediato inseguitore Corinthians. Un 2-2 che regala un punto che la terza della classe, il San Paolo, non riesce ad ottenere, vista la fragorosa caduta a Morumbi per merito del Flamengo. Sempre nelle parti alte della classifica, brutto stop del Botafogo, sconfitto sul campo dell’Atletico Goianiense.

Due volte sopra nel punteggio, il Vasco non riesce a mantenere il vantaggio e anzi nel finale rischia addirittura di far esultare la muraglia della Gaviões da Fiel, la storica torcida del Corinthians, giunta in massa al São Januario. Il colpo di testa del difensore centrale Dedé, appetito da tanti club europei e galvanizzato dalla convocazione in Seleção, sblocca il risultato ma il Vasco si fa raggiungere dopo una palla perduta con eccessiva leggerezza in mezzo al campo: l’azione di contropiede che si sviluppa da quell’errore lascia l’opportunità all’ex Spartak Mosca Alex, che pareggia. Nel recupero del primo tempo la Croce di Malta va di nuova avanti grazie a un altro difensore di grande prospettiva, il laterale destro Fagner, cresciuto proprio nel Timão e la cui carriera vive ancora appiccicata all’etichetta della stagione sbagliata al PSV Eindhoven, dove arrivò giovanissimo. Dopo l’infortunio di Juninho Pernambucano il Vasco perde il suo leader in mezzo e inizia pure a perdere campo: conseguenza naturale il pareggio finale di Danilo di testa, in mezzo a una difesa che, in tutta la partita è evidente quanto soffra la dipartita in mezzo del centrale Anderson Martins, partito per giocare nella Siberia tecnica del Qatar. (continua su Gazzetta.it)

Nessun commento:

Sociable