09 marzo 2010

Oscar a "El secreto de sus ojos"

L'Oscar per il miglior fim straniero va a una pellicola argentina, El secreto de sus ojos, di Juan José Campanella. Non è ancora uscito da noi ma chi ha avuto la fortuna di vedere un bel film come "El hijo de la novia" ("Il Figlio della Sposa", con un grande Ricardo Darin, anche qui) riconosce in Campanella un vero autore, uno che sa raccontare.
C'è un motivo in più per vedere "El secreto de sus ojos", la storia di un omicidio efferato ripresa in mano ad anni di distanza da un poliziotto in pensione: la passione di uno dei protagonisti per il Racing. Straordinario poi il piano sequenza che parte dal cielo è arriva giù giù fino in mezzo alla tifoseria dell'Academia, squadra che accompagno da sempre con simpatia. Dale Acade!




El tipo puede cambiar de todo, de cara, de casa, de familia, de novia, de religión, de Dios, pero hay una cosa que no puede cambiar, Benjamin: no puede cambiar de pasión.
Guillermo Francella a Ricardo Darín, ne "El secreto de sus ojos"

1 commento:

Brahma ha detto...

Frase giustissima!
Abraço

Sociable