18 maggio 2009

[Occhio a] Ragnar Sigurdsson

Árbær è un sobborgo nella parte orientale di Reykjavik dove il tempo sembra essersi fermato ad un’epoca in cui la natura non aveva ancora ceduto il passo all’acciaio e al cemento. Il club locale si chiama Fylkir, radici ben piantate nella comunità del quartiere e tanta attenzione ai giovani, per una politica sana che ha portato, all’alba del nuovo millennio, alla vittoria di due Coppe d’Islanda consecutive. All’epoca il 14enne Ragnar Sigurdsson (Sigurðsson nella versione islandese) giocava nel vivaio con i pari grado, guardava e soprattutto imparava. Quattro anni dopo esordiva in prima squadra, poi sono arrivati in rapida sequenza il passaggio nell’Allsvenskan (merito dell’occhio lungo di una vecchia volpe del calcio svedese quale Håkan Mild), l’esordio nella nazionale islandese (agosto 2007, amichevole contro il Canada) e le luci dei riflettori puntate su uno dei maggiori talenti, assieme al palermitano Simon Kjær, espressi dal mondo del pallone nordico, sezione reparto arretrato, negli ultimi anni. Potenza, forza fisica, reattività; nella meglio gioventù dell’IFK Göteborg che nella stagione 2007 ha costituto le fondamenta per il ritorno dei Blåvitt sul trono più alto del campionato svedese dopo undici anni di esilio, Sigurdsson è stato tra gli elementi di maggior spicco. Nel 2008 invece ecco Coppa e Supercoppa di Svezia ad arricchire la bacheca, più un piccolo assaggio d’Europa con i preliminari di Champions tanto per capire che aria tira a certe latitudini. Ottimo affiatamento con il compagno di reparto Mattias Bjärsmyr, ma la coppia è in procinto di sciogliersi per l’imminente passaggio di quest’ultimo nella Eredivisie olandese. Tre milioni di euro e saluta il regno di Carlo Gustavo XVI anche l’islandese, da non confondere con il connazionale, nonché compagno di reparto nell’Islanda, Kristian Örn Sigurdsson, difensore centrale dei norvegesi del Brann e sei anni più anziano di Ragnar. Giocatore poco adatto ai palati fini, ma di grande sostanza.

ALEC CORDOLCINI



Punto di forza: Fisico eccezionale, buon senso della posizione

Punto di debolezza: In affanno contro avversari rapidi

Breve scheda
Ragnar Sigurdsson

Reykjavik, 19/06/1986
Difensore, 187cm x 90kg
Passaporto: islandese
Club attuale: IFK Göteborg
Scadenza contratto: 2011

Nessun commento:

Sociable