06 aprile 2010

Torneo Under 19 di Bellinzona: vince il Team Ticino

Dallo Stadio Comunale di Bellinzona

Il Team Ticino, la squadra che raccoglie i migliori giovani del Cantone Svizzero che parla italiano si è aggiudicato, battendo lo Sporting Lisbona rigori, dopo lo 0-0 dei regolamentari, il Torneo Internazionale di Bellinzona riservato agli under 19. Partita non certo zeppa di emozioni e con i portoghesi che conservano per buona parte del match l'inerzia delle operazioni. I ticinesi difendono con ordine, rimangono attenti nella marcatura e quando riescono ripartono velocemente: a lanciare lungo prova il capitano Marchesano, un motorino di centrocampo con un buon calcio, ad illuminare la fase offensiva è delegato Pajtim Kasami, "Mondiale" under 17, transitato dalle giovanili della Lazio, ma che ha abbandonato i biancoazzurri di Lotito rivolgendosi addirittura alla Fifa. Poche le conclusioni svizzere, qualcuna in più quelle dei portoghesi, compresa una traversa colpita dal brasiliano, cresciuto nella Ponte Preta, Matheus Silva (nostro MVP della finale) su punizione, con un tiro secco di mezzo esterno destro. Interessante il modo di stare in campo dello Sporting con una punta alta e forte fisicamente (Baldé: abile anche nello stretto) a fare da perno delle azioni, due esterni potenzialmente di qualità (nel match meglio Renato Santos di Henrique Gomes), due mediani potenti (Neto e Carvalho) ma con buone capacità di calcio, anche lungo, e un centrocampista che integrava i due cercando anche l'incursione centrale, Almeida. Dietro buona spinta e autorità dei terzini, Soares e Garza, e personalità, colpo di testa del centrale Matheus Silva, bravissimo anche nelle punizioni, come detto, che calcia di potenza (nel secondo tempo ha chiamato ancora in causa l'ottimo portiere ticinese Mitrovic). Lo Sporting, che ha prodotto maggiori combinazioni e qualche pericolo in più, non ha però fatto abbastanza per trovare il vantaggio e ai rigori i giovani guidati da Morandi sono stati più abili.




Sporting Lisbona (4231): Ruben Luis; Cedric Soares, Matheus Silva, Nuno Reis (Afonso Taira), Gregg Garza; Renato Neto, William Carvalho; Renato Santos (Alex Zahavi), Luis Almeida (José Lopes), Henrique Gomes (Alexis Quintulen); Amido Baldé. Allenatore: Telmo Costa

Team Ticino (4411): Mitrovic; Maffi, Pusterla, Cinquini, Monighetti; Milosevic, Matovic, Marchesano, Bottani; Kasami; Bankovic. Allenatore: Davide Morandi


Nella finale per il terzo posto vittoria, 4-2, dello Sparta Praga sul Gremio. Partita inizialmente condotta dai brasiliani, in gol dopo pochi minuti con Gabriel Orlandini Spessato, che ha cambiato di inerzia dopo che i ceki hanno fatto sentire un po' i tacchetti. Qualche calcione di troppo ma anche buone individualità, su tutte quelle della mezzapunta dello Sparta Pavel Kaderabek, un '92 da seguire.

Nessun commento:

Sociable