07 marzo 2011

Paulistão: Corinthians primo, tengono botta Santos e San Paolo

Da: Tropico del Calcio

Bloccata la sorpresa Mirassol (2-2 in rimonta con il Noroeste), il Corinthians, ormai orfano di Roberto Carlos e Ronaldo (ma il presidente Andrés Sanchez sostiene che un'altra partita con loro il Fenomeno la farà...) si riprende la testa della classifica del Paulistão in solitaria. La squadra di Tite va a vincere sul campo della "lanterna" Linense con un gol per tempo: a segno ancora il bomber Liedson, all'ottavo centro in sei partite disputate col Timão.
Tengono il passo del Corinthians il Santos e il San Paolo. Senza Elano né Neymar (presente invece sia al Carnevale di Rio che a quello di Salvador di Bahia...), il Peixe intasca una vittoria grazie a due gol del "genoano" Zé Eduardo, ormai Zé Love per tutti: battuto facilmente l'Oeste. Il Tricolor mette sotto il São Caetano (tutto il match QUI), 2-0 con reti di Jean e Rhodolfo. PC Carpegiani, come annunciato, disegna un 442 con Lucas e Jean che partono larghi, Rodrigo Souto davanti alla difesa e Casemiro con qualche licenzia in più di sganciarsi in mezzo al campo, Dagoberto seconda punta e Willian José primo riferimento offensivo. Il San Paolo crea subito tanto ma non sblocca il risultato e la difesa dell'Azulão regge. Nella seconda frazione il tecnico paulista sbilancia la squadra inserendo la mezzapunta Marlos per Casemiro. Proprio da una punizione del subentrato, incocciata di testa dal centrale Rhodolfo, arriva il gol che segna la partita, poi chiusa sul 2-0 da Jean, dopo non poche sofferenze: ancora decisivo Rogerio Ceni. Brutto pareggio casalingo per il Palmeiras. Contro il Santo André il Verdão, anche in superiorità numerica dalla metà della prima frazione, produce palle gol ma non reti e il risultato non sblocca.

Nessun commento:

Sociable