01 luglio 2011

Corinthians nuovo leader. Ronaldinho capocannoniere trascina il Flamengo

Fonte: Tropico del Calcio

Cambia la guida. Il vertice del campionato brasiliano subisce il primo terremoto. Cade, per la seconda volta consecutiva, il San Paolo, e cede la poltrona del primo posto al Corinthians, nuovo leader.
Il Tricolor cede in casa al Botafogo mentre il Timao, che aveva distrutto il San Paolo nell'ultima giornata, regola il Bahia a Salvador, non senza difficoltà. L'unica rete dell'incontro, di Chicao, su rigore, è stato protetto dall'ennesima, ottima prestazione del portiere Julio Cesar. Bella l'immagine a fine partita col pubblico di casa che applaude la propria squadra, tributandogli un omaggio per la gran partita, nonostante la sconfitta finale.

RISORGE RONALDINHO. Deriso da più parti, Ronaldinho segna due gol decisivi contro l'America di Minas e trascina il Flamengo, imbattuto, a tre punti dalla capolista, in una classifica molto corta con tante squadre in pochi punti. Dinho con 5 gol è anche capocannoniere del torneo, nonostante samba, pagode e albe: la classe non si cancella.

I CAMPIONI RITORNANO. Battere l'Avaì, come è avvenuto nel turno precedente, e ora l'Atletico Paranense, attuale lanterna della classifica, non può essere catalogato come evento, ma i campioni in carica del Fluminense, dopo l'arrivo di Abel Braga in panchina hanno ripreso a marciare. Nel 3-1 contro il Furacao, da segnalare la doppietta di Ciro, atteso a una consacrazione in una grande dopo le belle parole che si sono spese su di lui in questi anni.

CIAO RENATO. Addio strappalacrime, in settimana, di Renato Gaucho al "suo" Gremio, dove probabilmente è il massimo idolo della storia, e l'emozione dei tifosi certifica l'assunto. Navigante in zona medio-bassa della classifica, sotto il tecnico ad interim Roger, il Gremio coglie un pareggio rocambolesco, in casa, contro l'Avaì: dopo un rigore dubbio, il 2-2 finale è colto con un gol in pieno recupero.

EXPLOIT. Subito bene Maikon Leite col Palmeiras (in rete contro l'Atletico Goianiense), tornato alla vittoria, riprende la corsa il Cruzeiro (3-0 fuoricasa al Vasco) e, dopo un primo tempo balbettante, l'Internacional di Falcao seppelisce sotto 4 gol il povero Atletico Mineiro



Nessun commento:

Sociable